Arte e Musica per la Pace

 

IVONNE BEZERRA DE MELLO
BAMBINI DI STRADA COME ARTISTI

Ivonne Bezerra de Mello è un’artista innovativa che ha salvato piú di 1500 bambini dagli slum di Rio de Janeiro, offrendo riparo, cibo e istruzione. Uno dei suoi approcci consiste nell’insegnare ai bambini di strada a dipingere. Alcuni di questi bambini sono artisti di talento, sanno disegnare armi e scene di violenza. Ivonne Bezerra de Mello insegna loro a dipingere fiori e simboli della pace. E’attraverso disegni e dipinti che questi bambini  imparano a esprimere i loro bisogni e paure. L’arte diventa un mezzo fondamentale per dare un nuovo senso alla vita.

***

PATRICK MAUBOUSSIN
CONTRIBUTO ARTISTICO ALLA PACE

L’artista francese Patrick Mauboussin aiuta da decenni i bambini a rischio di diversi paesi e diverse appartenenze religiose. Patrick Mauboussin si impegna per la giustizia sociale e per la pace. Quest’anno Patrick Mauboussin, uno degli artisti gioiellieri piú innovativi attuali e passati, ha creato un anello chiamato “Peace Colors” (I colori della pace). Possa la bellezza di questo anello instillare l’idea di pace nella coscienza di coloro che lo indosseranno e di quelli che lo vedranno. Poichè molti rappresentanti di confessioni religiose e gruppi etnici eterogenei apprezzano il lavoro e l’insolito talento artistico di Patrick Mauboussin, egli li ha riuniti insieme. Da questo punto di vista, lo si può definire è mediatore culturale che incoraggia le persone a unirsi alla sua lotta per la tutela della pace.

Patrick Mauboussin trasmette altri messaggi importanti nelle sue opere. Una fede nuziale da lui recentemente disegnata simboleggia l’uguaglianza fra uomini e donne e l’idea che le relazioni tra i sessi devono basarsi su rispetto e  comprensione reciproci. Questo messaggio è particolarmente importante, poichè alcuni suoi clienti vivono in paesi in cui le donne non godono degli stessi diritti, delle stesse opportunità professionali e dello stesso status sociale degli uomini.

***

LESCH SCHMIDT
THE GOLEM IN BAYREUTH
A Music Theater Play

Lesch Schmidt, noto compositore tedesco, è stato il vincitore del “Franz Liszt Award for Musical Composition 2004″ di Pro Europa: European Cultural Foundation e della Città per le Culture della Pace. La sua opera “The Golem in Bayreuth: A Music Theater Play” (1999) unisce in un modo inconsueto le tradizioni culturali e artistiche tedesche ed ebraiche, fra cui la musica di Wagner e le canzoni Yiddish, modificando le modalità abituali di espressione artistica e le interpretazioni consuete della società tedesca contemporanea. Quest’opera è stata eseguita dal Burgtheater/Akademietheater (Vienna, Austria) e pubblicata da Suhrkamp Verlag e Schott Verlag, Germania, vedere: http://www.schott-musik.de. Il libretto è opera di Ulla Berkéwicz, autrice, attrice ed editrice molto nota. La Zweitausendeins-Verlag – www.zweitausendeins.de – distribuisce la registrazione su CD.