Corsi e Seminari

CORSI E SEMINARI

TEMI

STUDI SULLA COESISTENZA
MARGINALIZZAZIONE ED ESCLUSIONE
STUDI SUI GENOCIDI E SULLA SHOAH
STUDI INTERDISCIPLINARI
INFANZIA E GIOVENTÚ A RISCHIO

L’EUROPA NELLE SUE DINAMICHE GLOBALI
STUDI CARAIBICI E LATINOAMERICANI
L’AFRICA NELLE SUE DINAMICHE GLOBALI

Esempi di corsi tenuti da membri del Consiglio di Direttori Accademici Senior nelle loro rispettive Università. I corsi offrono agli studenti una panoramica su diversi aspetti della cultura della pace, della convivenza, degli studi di problemi etici nel campo della genetica.

 
L’EUROPA NELLE SUE DINAMICHE GLOBALI
STUDI SULLA COESISTENZA

VIENNA 1900
Amy Colin
, Germania / Stati Uniti 

Osservando i principali cambiamenti politici, sociali, scientifici, e culturali in uno dei periodi più affascinanti della storia europea, l’avvento del diciannovesimo secolo, questo corso ha fornito agli studenti una panoramica dei requisiti per la pace nelle società multietniche del passato, nonché delle forze che pregiudicano la pace: nazionalismo violento, odio etnico e religioso, violenza e guerra.

Attraverso documentari e lungometraggi, presentazioni, musica, e letture di testi politici, filosofici e letterari, questo corso interdisciplinare multimediale indaga sui parallelismi e le differenze fra Europa del 1900 ed Europa del 2000, presentando agli studenti il cambiamento multiforme della cultura a cavallo del secolo in relazione al presente.

La prima parte del corso si concentra sugli sviluppi cruciali nella storia, politica, scienza, filosofia, arte, musica, letteratura europea a cavallo fra i due secoli, prestando una particolare attenzione alle città di Parigi, Londra, Berlino e Vienna in quanto centri di vita intellettuale e artistica, ma anche terreni di sperimentazione di conflitti, politici economici e sociali. A Vienna, Wittgenstein scrisse la sua critica rivoluzionaria sul linguaggio filosofico; Freud scoprì sottostrutture della psiche umana; Gustav Klimt e la Secessione svilupparono un nuovo stile di pittura; Arnold Schönberg creò la musica dodecafonica; Adolf Loos rivoluzionò l’architettura; e Karl Kraus redasse i suoi magnifici scritti polemici contro giornalisti e politici.

La seconda parte del corso è incentrata sulla risposta degli intellettuali, scrittori, filosofi, scienziati e artisti viennesi agli sviluppi del loro tempo. Con l’arrivo del nuovo secolo le loro riflessioni e risposte hanno riacquistato un’importanza decisiva, in quanto hanno fatto luce sulle questioni e problematiche contemporanee in Europa e soprattutto a Vienna. In questa città convivono 150 nazionalità diverse in maniera relativamente pacifica, nonostante il pericolo incombente del neo-fascismo, del razzismo e della xenofobia. Vienna, città multiculturale, aspira a diventare ancora una volta un luogo di passaggio cruciale per l’Europa dell’Est, pur rimanendo consapevole del suo passato.

 

STUDI SULLA SHOAH

L’EBRAISMO NELLA LETTERATURA TEDESCA
Amy-Diana Colin, Germania / USA

“Auf daß die Verfolgten nicht Verfolger werden”, titolo di un poema chiave di Nelly Sachs, Premio Nobel per la Letteratura, potrebbe essere il motto di questo seminario, che si propone di trasmettere una cultura di umanità e pace attraverso la letteratura di autori vittime di persecuzioni, violenza e guerra. La prima parte di questo seminario è dedicata  alle poesie e scritti in prosa della Shoah. Fra gli autori trattati in questo corso troviamo Paul Celan; i poeti del suo background culturale, la Bukovina; Nelly Sachs; Edgar Hilsenrath, e Jurek Becker, dalla cui novella Jacob, il bugiardo è stato tratto uno dei film più interessanti sul tema della Shoah. La seconda parte del corso è incentrata su altri aspetti delle complicate interrelazioni fra gli scrittori di discendenza ebraica e il loro contesto germanofono. Illuminations di Walter Benjamin, Il processo di Franz Kafka, e Il disagio della civiltà di S. Freud sono alcuni dei testi analizzati in classe.
Seminari tenuti in Germania, Italia e Stati Uniti.

 

EMARGINAZIONE ED ESCLUSIONE

LITTÉRATURE FRANÇAISE DU XXÈME SIÈCLE  Patrick Imbert, Università di Ottawa, in Canada
Septembre-Décembre/September – Dicembre 2001

De Mao à Balzac. En 1999, dans Balzac et la Petite Tailleuse chinoise, l’écrivain français Dai Sijie réécrit Balzac en lutte contre Mao Tse Toung. Il calcule l’impatto lezioni des sovversivi possibili dans le monde de la repressione. Il trace les Stratégies de lutte du lecteur qui renouvelle décontextualise et le texte devenu sostegno Révolutionnaire individuel de l’épanouissement. Dai Sijie introduit nous à la joie de lire et de réécrire selon une pratique de dans les decontestualizzazione Marges du texte orthodoxe, de l’histoire littéraire et officielle du canone débouchant sur le racisme ou l’esclusione. Dans le Contexte du libéralisme, cette herméneutique et pratique pragmatique s’épanouit dans les romans de Michel Houellebecq (Extension du domaine de la lutte) ou de Frédéric Beigbeder. Ils y explorent une société qui uno perdu ses grands récits de legittimazione, comme le soulignait J.-F. Lyotard La condition Postmoderne en 1976. Ils tracent y les voies d’une ritorsione dans une inscrite improbabile passaggio Permanente ouvrant l’écriture à la carica premio en de l’immédiateté contemporaine.

 
STUDI CARAIBICI E LATINOAMERICANI

PROBLÉMATIQUE LITTÉRAIRE
Patrick Imbert, University of Ottawa, Canada
Janvier – Avril / January to April, 2002


L’AFRICA NELLE SUE DINAMICHE GLOBALI

TRADIZIONI LETTERARIE AFRO-AMERICANE
Henry L. Gates, Università di Harvard, Stati Uniti.

Esamina l’emergere e lo sviluppo formale delle “tradizioni” letterarie afro-americane dal 18esimo al 20esimo secolo. L’accento viene posto sulla lettura di testi canonici nella tradizione e nelle loro relazioni strutturali, nonché sull’idea stessa di “tradizione”. Fra gli autori figurano Phillis Wheatley, Frederick Douglass, Harriet Jacobs, Booker T. Washington, Ralph Ellison, Toni Morrison, Alice Walker, Glorai Naylor, Amiri Baraka, Gwendolyn Brooks ed altri ancora.

 
BAMBINI E GIOVANI A RISCHIO
STUDI INTERDISCIPLINARI

Nina Scribanu, Georgetown Medical School, USA e Facoltà di Medicina dell’Università di Bucarest, Romania.

INCORPORAZIONE DELLA  GENETICA IN QUESTIONI ETICHE SULLA PRATICA CLINICA DEL PROGETTO GENOMA, corso tenuto presso la Scuola di Medicina dell’Università di Bucarest, in Romania, da aprile a giugno 2002.

Il tema focale di questo corso è l’introduzione di nuovi concetti di genetica clinica nella pratica medica dell’era genomica, così come la traduzione di ricerca alle applicazioni cliniche.

INSEGNAMENTO DELL’APPRENDIMENTO BASATO SUI PROBLEMI, BIOCHIMICA E CORSI DI GENETICA,  medici specializzandi, gennaio-marzo 2002.

INSEGNAMENTO DELLA GENETICA MEDICA, studenti di medicina del primo e secondo anno, gennaio-marzo 2002.

INSEGNAMENTO DELLA CORRELAZIONE CLINICA, CORSO DI BIOCHIMICA, studenti di medicina del primo anno, gennaio-marzo 2002.